Galleria   Astrofoto “la passione e un po’ di tecnologia permettono di racchiudere in un frammento di tempo miliardi di anni” 
Gruppo Astrofili di Padova 2016 I. Codato   ©
Immagini della LUNA
Immaginini di  pianeti
Immagine del Prondo Cielo
Fotografare gli oggetti del cielo è una passione condivisa da molti astrofili. Di seguito riportiamo alcune immagini scattate dai soci GAP e alcune riprese dall’Osservatorio “G. Colombo” con il CCD in dotazione.  Altre foto sono visibili sulle pagine web dell’Osservatorio di Padova
Immagine del SOLE
Immagine di I. Codato Immagine di I. Codato - Elaborazione R. Cariolato
Immagine della Luna in Eclissi del 27 luglio 2018
Luna inizio uscita cono d'ombra (autore Ivan Codato) Luna inizio uscita cono d'ombra (autore Ivan Codato) Luna inizio uscita cono d'ombra (autore Ivan Codato) Luna inizio uscita cono d'ombra (autore Ivan Codato) Luna inizio uscita cono d'ombra (autore Ivan Codato) Luna Rossa mentre sorge (autore Dino Checchin) Luna Rossa e Marte (autore Dino Checchin) Luna: fase uscita cono d'ombra (autore Dino Checchin) Luna Rossa mentre sorge (autore Dino Checchin)
Galleria di Giuseppe Guercio
Cuore ed Anima: nebulose non visibili al telescopio, Cuore (IC 1805) ed Anima (IC 1848) nella costellazione di Cassiopea, entrambe a circa 7500 a.l.. Fotocamera con  zoom da 135mm di focale, somma di una decina di pose da 3 min. acca Chi Persei: il famoso doppio ammasso H Chi Persei, uno a 7200 e l’altro a 7500 a.l. circa, almeno un centinaio di stelle visibili in ognuno fino a magniitudine 11/12 (si stima ce ne siano oltre 3000), rifrattore apo 80mm , 352 mm di focale, 25 pose d Nebulosa California: nel Perseo,  a circa 1000 a.l., col suo bel colore rosso dovuto alla ionizzazione dell’idrogeno di cui è composta, che mette luce nella riga caratteristica H alfa a 656,3 nanometri, la più intensa della serie di Balmer IC 405, Flaming Star, costellazione dell’Auriga, un mix di nebulosa ad emissione rossa e a riflessione blu, cosa strana, la stella principale che la illumina di  5 mag. sembra sia una stella fuggita da Orione forse per effetto fionda gravitazionale fra gi Cometa Wirtanen: combinazione di foto allineate sulle stelle e rimuovendo la cometa e foto con la cometa allineata rimuovendo le stelle si ottengono allineate sia l’immagine delle stelle che della Cometa Pleiadi Costellazione del Toro, ammasso aperto, M45 a sole 440 a.l. da noi, vicinissime e giovanissime, solo 100 milioni di anni! Sono tutte stelle luminose bianche o blu che emettono tanta radiazione ultravioletta che si riflette nella nebulosa e rifless Nebulosa Jellyfish costellazione dei Gemelli, IC 443 un resto di supernova esplosa si stima almeno 3000 anni fa, a circa 5000 a.l. poco conosciuto perché difficilmente visibile al telescopio ma molto più grande della famosa Nebulosa Granchio nel Toro Nebulosa Cono: costellazione dell’Unicorno, NGC 2264, ammasso aperto Albero di Natale e la piccola nebulosa variabile di Hubble NGC 2261, oggetti distanti sui 2500 a.l. 30 pose da 1 minuto l’una, Rosetta Nebula: costellazione dell’Unicorno, NGC 2237, bella nebulosa dal caratteristico colore rosso sempre dell’idrogeno, a circa 5200 a.l. da noi. Anche qui al centro c’è un ammasso di giovani stelle che emette forte radiazione ultravioletta eccitando Cintura di Orione con la nebulosa oscura Testa di Cavallo B33 e nebulosa Fiamma NGC 2024. Testa di Cavallo e Fiamma La prima dista circa 1500 a.l. e durerà poco in senso astronomico: le giovani stelle che stanno nascendo dentro di essa e nella nebulosa ad emissione rossa che si vede alle sue spalle la faranno presto “evaporare”. La nebulosa Fi M42 Orion:e somma di 30 foto da 60 sec apprezzabili le dimensioni di questa bellissima nebulosa ed i suoi colori rosso, emissione di idrogeno, e blu, riflessione della radiazione ultravioletta da parte di altre parti della nebulosa