Gruppo Astrofili di Padova 2016 I. Codato   ©
Prato della Valle              (Eventi osservativi)
Eclissi parziale di Sole in Prato della Valle 20 marzo 2015 Una festa per un pubblico di bambini, adulti insegnanti, astrofili per ammirare l’evento astronomico dell’anno.
Serate osservative in Prato della Valle E’ un appuntamento con la cittadinanza padovana che si protrae da anni e riscontra una grande adesione del pubblico. Il programma consolidato prevede presentazioni su uno schermo e  osservazione del cielo con più telescopi. EDIZIONE 2016: dalle ore 21 fino a oltre le 23 il Gruppo Astrofili di Padova piazzerà all’interno dell’isola Memmia i suoi telescopi e accompagnerà il pubblico nell’osservazione del cielo. Risultato: grandissima affluenza di un pubblico giovane, attento, curioso. Famiglie con bimbi a seguito entusiasti ed emozionati di vedere Giove, Marte, Saturno ed una Luna con i suoi crateri e le sue montagne. Arrivederci alla prossima edizione e grazie a tutti i partecipanti Edizioni precedenti: 25 luglio 2015   5 luglio 2014 13 luglio 2013 28 luglio 2012 30 maggio 2009 - Galileo in Prato
Edizione 2016 Potevamo forse mancare? Certo che no! E allora, il 9  maggio 2016, a partire dalle ore 13 fino alle ore 18, il nostro Gruppo organizza in Prato della Valle l’osservazione del transito di Mercurio: ci saranno telescopi e una postazione dove proiettare su uno schermo le immagini catturate con una webcam applicata  ad un telescopio in modo da poter rendere  visibile il fenomeno astronomico anche ad un “pubblico afflitto da qualche disagio” . La cittadsinanza padovana e non solo, scolaresche e gruppi curiosi sono invitati. Cosa chiediamo? Solo che il tempo meteorogico sia favorevole. Il transito di Mercurio avviene ogni qualvolta il pianeta si colloca tra la Terra e il Sole. I transiti si possono verificare periodicamente in maggio o in novembre con una periodicità  per quest'ultimi di 7, 13 o 33 anni, mentre quelli di maggio avvengono solo ad intervalli di 13 o 33 anni. Nei transiti di maggio, come appunto quella del 9, Mercurio si trova in posizione prossima all' "afelio" con un diametro angolare pari a 12". Nei transiti di novembre, viceversa, si trova nelle prossimità del perielio con un diametro di 10". Mercurio è il pianeta minore del Sistema Solare ed anche quello più vicino al Sole.  
Allineamento Terra - Mercurio - Sole ANNULLATA
Edizione 2017 Sabato 1 luglio 2017 dalle ore 21 Anche quest’anno abbiamo riproposto la serata  dedicata alle stelle, ormai tradizionale, in Prato della Valle. Il programma prevedeva l’osservazione ai telescopi dopo una presentazione in tema astronomico condotta sempre da soci del nostro gruppo. Risultato: il tempo ha guastato la nostra festa irrompendo con nuvoloni e minaccia di pioggia. Così si è dovuto abbandonare l’isola Memmia e rimandare alla prossima occasione. La foto mostra le nuvole che stanno coprendo il cielo sovrastante Padova.
ECLISSI TOTALE DI LUNA il 27 luglio 2018 dalle ore 21,00 alle 23.30 Il Gruppo Astrofili di Padova, con il patrocinio del Comune di Padova, promuove una serata in Prato della Valle per seguire, osservare con gli strumenti dei suoi astrofili’ l’evento astronomico della: ECLISSI TOTALE DI LUNA Un evento non raro ma certamente non così frequente da passare inosservato e che per la sua bellezza, vale proprio la pena di non mancarlo. Inoltre, questa sarà l’eclissi di Luna più lunga del secolo: durerà, infatti, circa 103 minuti. Meteo permettendo, potremo ammirare l’evoluzione dell’eclissi a partire dalle ore 21.00 fino a quando la Luna uscirà dal cono  d’ombra della Terra, verso le 23,30. Il pubblico è invitato. Ingresso LIBERO ================================================================================================ (segue da home page) CHE FANTASTICA NOTTE DI ECLISSI DI LUNA Un mormorio crescendo di “ooohhh” perchè la meraviglia si ripeteva sul telescopio successivo, dove era inquadrato un altro protagonista della serata e poi su un’altro ancora, passando da Giove a Saturno, da Marte alla Luna. E poi la curiosità  della gente, specialmente dei bambini che veniva raccolta e soddisfatta dagli astrofili che con altrettanto entusiamo riversavano le loro spiegazioni: grazie Alessandro Bisello,  Nico Spatuzza,  Nicola Grandis , Fabrizio e Davide Nardo. Grazie anche al tempo che ci ha regalato un cielo terso. Grazie alla splendida location di Prato della Valle che con la sua unica architettura spaziosa ed immensa  comprensiva della Chiesa di Santa Giustina, proprio in corrispondenza del sorgere della Luna, ha permesso una visione dell’evento nella sua pienezza con una cornice mozzafiato. I commenti del giorno dopo riportati dalla stampa e dalla televisione locale, hanno giustamente sottolineato la partecipazione straordinaria ed il successo di questa iniziativa targata GAP e patrocinata dal Comune di Padova, rendendo merito agli astrofili che si sono adoperati per crearlo. Ma non è tutto qui, perchè il GAP era presente anche all’iniziativa del Planetario di Padova, presso l’ex macello, che prevedeva 5 presentazioni in cupola e l’osservazione ai telescopi. In particolare quest’ultima era a carico del GAP che, per permettere la visone dell’eclissi di Luna dalla locazione di via Cornaro, ha messo a punto un sistema di telescopi, webcam e computer e videoproiezione. Infatti, la Luna sarebbe sorta a Sud Est, già in fase di eclissi avanzata, troppo bassa per l’orizzonte di via Cornaro impedendone la visone. Invece, piazzando un telescopio, 500 mm di lunghezza focale, nella cupola dell’osservatorio in dotazione al gruppo Astrofili di Padova, munito di webcam collegata ad un pc connesso in rete e comunicante con un secondo computer, tramite un softare specifico, e quest’ultimo infine collegato ad un video priettore, si è  potuta ammirare tutta la sequenza dell’eclissi dalle ore 21, 25 fino alla fine. Immagini spettacolari direttamente sul telone posizionato nello spiazzo dell’ex macello. Qui un centinaio di sedie hanno ospitato a turno gli oltre 350 visitatori, che si erano prenotati, intrattenuti dal commento di Roberto Sannevigo, presidente del Planetario di Padova, dopo le presentazioni in cupola condotte dall’astronomo Luca Nobili. Ai margini dello spiazzo erano posizionati altri tre telescopi che puntavano su Giove, Saturno, Luna e Marte presidiati da Borella Fabio, presidente GAP, da Patrizia Bussatori, GAP, e da Marco Bregolato del Planetario che “guidavano” le osservazioni del pubblico  con commenti e dettagli in merito agli astri osservati. Infine, c’erano  anche Cariolato Roberto, responsabile dell’osservatorio GAP e il sottoscritto Codato Ivan ai quali va il merito  di avere monitorato per tutta la serata l’impianto tecnologico e le postazioni dei telescopi, intervenendo dove necessitava con un continuo andirivieni tra l’osservatorio e lo spiazzo sottostante. Con la soddisfazione di tutti i protagonisti di questa memorabile serata. Un’esperienza veramente importante che il Gruppo Astrofili di Padova sta offrendo alla cittadinanza patavina da anni in modo oltretutto totalmente gratuito, in nome di quell’impegno che li distingue basato sul principio della diffusione della promulgazione della Astronomia ed in particolare dell’osservazione del cielo stellato. Con la speranza di altre future occasioni. Ivan Codato  
Luna rossa e Santa Giustina Ivan in osservatorio Roberto in osservatorio La proiezione sullo schermo dell'eclissi di Luna